Sconto del 10% sulle nuove licenze BricsCAD Lite, fino al 31 luglio !
Vuoi ottimizzare il tuo flusso di lavoro 2D e risparmiare sui costi? Supera le sfide economiche del settore AEC con BricsCAD® Lite.
Acquista ora
Categorie

Cos’è la modellazione diretta parametrica di BricsCAD

Modellazione diretta parametrica

La modellazione diretta parametrica rappresenta uno strumento potente per esprimere la tua creatività e realizzare progetti 3D. Questo approccio moderno è adottato da BricsCAD, distinguendosi dalla massa di software blasonati presenti sul mercato. BricsCAD abbraccia questa metodologia non solo nel settore della meccanica, ma anche in altre aree progettuali come il mondo del BIM e la progettazione civile.

Prima di esaminare le specifiche caratteristiche della modellazione diretta parametrica di BricsCAD, esploreremo brevemente la storia per comprendere l’origine dei vari approcci di progettazione in ambito meccanico.

La progettazione meccanica: un po' di storia

Parlando di storia e “approccio” progettuale in ambito meccanico, possiamo individuare 3 tipologie. Modellazione Parametrica con Cronologia: la prima tipologia di approccio, ancora a oggi di gran lunga dominante, è nata con la modellazione 3D di PTC (Parametric Technology Corp) con il rilascio di Pro/Engineer nel 1988. I due fondatori matematici Russi hanno ideato un modo per disegnare schizzi 2D parametrici in grado di essere estrusi/ruotati in solidi 3D, anche quest’ultimi parametrici. Ma cosa significa “parametrico”? Con il termine “parametrico” si intende un software di progettazione meccanica che utilizza formule per controllare le dimensioni e le posizioni degli schizzi e delle parti nei modelli. Entrambe sono collegate in modo che alla modifica dello schizzo anche il modello viene modificato: da qui il termine “parametrico”. Altra caratteristica importante è che ogni azione compiuta dal progettista nel suo percorso progettuale viene registrata in una sorta di elenco (o albero) cronologico. Da qui, una modifica di un elemento in questo “albero della cronologia” modifica anche gli schizzi e relative parti. Come è facilmente intuibile in prima battuta, questo tipo di approccio consente rapide iterazioni di idee di progettazione, come ad esempio lo spostamento di un foro o modifiche dimensionali senza ridisegnare il modello da zero. Tuttavia, anche se non sembrerebbe, questo tipo di approccio progettuale schizzo/parametrico/cronologia presenta delle considerevoli contro indicazioni. E’ ampiamente risaputo infatti che le modifiche alla cronologia, soprattutto di modelli di grandi dimensioni, comporta un lavoro “infinito” e non sempre facile da districare, senza contare che in molti casi l’effetto di una modifica crea una considerevole quantità di errori nei vincoli legati agli schizzi realizzati. Questa complicazione, nel peggiore dei casi, può generare anche il crash del sistema. Quasi tutti i programmi MCAD hanno successivamente copiato Pro/Engineer: CATIA di Dassault Systemes, Solidworks, Solid Edge di Siemens, NX, Autodesk Inventor, ecc. … Modellazione diretta: questo approccio salta completamente gli schizzi 2D e l’albero della cronologia. I progettisti disegnano direttamente solidi primitivi 3D e quindi utilizzano operazioni booleane e altre operazioni per modellare le parti nella forma finale desiderata. Questo è il modo in cui Co/Create di HP (acquistato poi da PTC) e AutoCAD® di Autodesk eseguono la modellazione 3D. Oggi il secondo approccio viene chiamato “modellazione diretta” e, nonostante abbia una lunga storia, è stato resuscitato dai programmi MCAD più recenti come SpaceClaim (ANSYS), Creo (PTC) e Fusion (Autodesk). L’albero della cronologia è diventato storia. Esiste un terzo approccio progettuale in campo meccanico ed è utilizzato da BricsCAD Mechanical.  

La soluzione BricsCAD nella progettazione meccanica: la modellazione diretta "parametrica"

BricsCAD Mechanical riesce a combinare la modellazione diretta con l’aggiunta di vincoli e parametri escludendo l’albero della cronologia e definendo gli schizzi come facoltativi.

Modellazione diretta parametrica

Inizialmente la società produttrice, ovvero Bricsys, ha lanciato nel 2002 un modello simile ad AutoCAD® basato su IntelliCAD, ma pochi anni dopo ha riscritto il codice in modo da poter rendere lo sviluppo più veloce, sviluppando quindi un proprio sistema di modellazione 3D basato sul kernel di modellazione ACIS di Dassault Systemes Spatial e un sistema di progettazione 3D sviluppato da programmatori presso LEDAS in Russia.

Il sistema combina la parametrica con riconoscimento delle caratteristiche, modellazione diretta e, più recentemente, Intelligenza Artificiale. Per una svolta, tuttavia, BricsCAD ha utilizzato il sistema parametrico 2D e 3D di LEDAS, non quello di Spatial.

Prendendo un esempio di utilizzo di un modello 3D meccanico, creato da un programma meccanico terzo, Il flusso di lavoro è simile al seguente: si importa il modello 3D in BricsCAD Mechanical grazie al modulo “BricsCAD Communicator” (che è il traduttore InterOp concesso in licenza da Spatial).

A questo punto, il modello importato è “stupido”, quindi si applica il riconoscimento delle caratteristiche di BricsCAD, che aggiunge funzionalità intelligenti (ovvero vincoli e parametri) al modello. Si procede poi con la modifica del modello con le funzioni di modellazione diretta di BricsCAD.

Modellazione diretta parametrica

A tutto ciò BricsCAD aggiunge una marcia in  più rispetto alla concorrenza: l’Intelligenza Artificiale.

Comandi esclusivi di BricsCAD che sfruttano l’Intelligenza Artificiale

Bricsys ha avuto l’intuizione e capacità di mettere a disposizione degli utenti comandi che sfruttano l’Intelligenza Artificiale, consentendo di trarne molteplici vantaggi nei flussi di lavoro.

Scopriamo alcuni esempi:

Blockify (o Rileva Blocchi):
E’ uno strumento sorprendentemente potente e allo stesso tempo semplice da usare. Blockify cerca nel disegno un insieme identico di entità e
le sostituisce con dei riferimenti a blocchi. È sufficiente selezionare un insieme di entità che si desidera trasformare in un blocco e successivamente selezionare il gruppo di entità o l’intero disegno per cercare la geometria corrispondente. BricsCAD crea automaticamente una definizione di blocco e sostituisce tutti i gruppi di entità corrispondenti con riferimenti a blocchi.

Blockify - Rileva Blocchi

Vantaggi: la sostituzione di dettagli ripetuti in blocchi riduce notevolmente le dimensioni di un file e consente successivamente di apportare delle modifiche di massa (sfruttando appunto la definizione di blocco)

Propaga:
con il comando propaga (esclusivo di BricsCAD BIM) puoi modellare solo una volta un dettaglio e propagarlo successivamente in tutto il modello. Inoltre il dettaglio lo puoi salvare in una libreria e richiamarlo successivamente in nuovi modelli all’occorrenza per la propagazione

Propaga

Vantaggi: evita di replicare manualmente i dettagli in tutte le parti del disegno consentendo quindi un enorme risparmio di tempo.

Copia/sposta guidata:
consente di copiare o spostare gruppi di elementi che, grazie a delle linee guida temporanee, ruotano agevolmente l’elemento nel disegno e consentono un rapido inserimento.

Copia-Guidata

Vantaggi: rende “divertente” la progettazione con un cospicuo risparmio di tempo

Questi sono alcuni dei comandi innovativi ed esclusivi di BricsCAD che sfruttano l’Intelligenza Artificiale.

Inoltre BricsCAD Mechanical include un set di comandi specifici per la lavorazione della Lamiera, rendendolo un prodotto software meccanico completo per molteplici ambiti progettuali.

Lamiera

Ma cosa rende unico il software BricsCAD rispetto alla concorrenza? La sua “filosofia”…

Un software all-in-one e interoperabile grazie al formato .dwg

BricsCAD è un sistema di progettazione all’avanguardia che è andato oltre ciò che altri pacchetti leader del settore hanno fatto, integrando al CAD 2D, la modellazione 3D nativa, il BIM, la Progettazione Meccanica, la Progettazione della Lamiera, tutto in un unico sistema CAD che utilizza il formato DWG.

Le licenze BricsCAD hanno un costo competitivo e sono vendute come “licenza perpetua”, il che significa che si possono utilizzare per sempre avendo la libertà di aggiornarle solo se si ritiene che i nuovi strumenti lo giustifichino.

Ma non solo, BricsCAD è l’unica piattaforma CAD a essere disponibile per i principali sistemi operativi: windows/mac/linux.

Sei nuovo di BricsCAD?

BricsCAD è il CAD dwg che porta il tuo livello di progettazione ad un livello superiore.

Tipologie di licenze Singole | Volumi | Network
Disponibilità di acquisto a noleggio oppure in licenza perenne.
In dotazione sulle principali piattaforme Windows | Mac | Linux

Condividi articolo: