ANNUNCIO IMPORTANTE !!!
Webinar gratuito Il processo SCAN to PLAN e SCAN to BIM, grazie alle nuvole di punti – martedì 18 luglio, ore 15:00 – iscriviti gratis !

La migliore alternativa ad AutoCAD® per scegliere qualità e prezzo

Per chi cerca un’alternativa economica, affidabile e familiare per migrare da AutoCAD® verso un altro programma CAD 2D o 3D, generico o per progettazioni specifiche, BricsCAD è un’opzione di sicuro interesse.
Alternativa autocad progetto architettura

AutoCAD è senza dubbio il programma più noto nel panorama dei software per il disegno tecnico di ogni tipo, tanto da essere talvolta identificato con il termine CAD stesso.  Con tanta storia alle spalle, la solidità della casa madre Autodesk e la vasta diffusione negli studi professionali di ogni tipo, rappresenta la scelta più ovvia per chi deve progettare elaborati tecnici al computer.

Tuttavia oggi esistono diverse alternative sul mercato, con le quali non solo è possibile risparmiare sui costi, ma ottenere anche una qualità migliore per aspetti specifici del proprio lavoro.

A chi serve una valida alternativa ad AutoCAD?

Perfino sugli annunci di lavoro di settore, AutoCAD è il requisito più richiesto e solo di rado si trovano accenni ai suoi competitor, sebbene di alternative valide, se non migliori, ce ne siano parecchie.
È così praticamente da sempre, da quando si è cominciato a far uso dei “tecnigrafi digitali”. Va da sé che anche nelle scuole sia il programma più insegnato, proprio perché si ritiene che offra più sbocchi professionali agli studenti.
È come se non ci fossero alternative, a meno di applicativi specialistici per progettazioni specifiche e settoriali. 

Perfino chi è alle prime armi e muove i primi passi nel mondo della progettazione CAD stenta a valutare le alternative ad AutoCAD. Sembra quasi che più si parte dal basso e meno si prendano in considerazioni le varie opzioni a disposizione, anche quando uno “storico” o una “tradizione” da rispettare, come potrebbe essere nel caso di uno studio avviato da tempo, non ci sono proprio.

I competitor di AutoCAD puntano su prezzo, interfaccia, prestazioni migliori

La realtà e che con il passare del tempo si sono sviluppati un gran numero di prodotti software, alcuni dei quali possono essere considerati perfettamente succedanei di AutoCAD, questo vale tanto per le alternative alla versione più semplice AutoCAD LT, dedicata al solo disegno bidimensionale, quanto per le possibilità di sostituire AutoCAD Full con altri programmo CAD 3D. Ma si può proseguire con le applicazioni dedicate alla progettazione BIM diverse da Revit, allo sviluppo degli impianti tecnici, o quelle specifiche per la progettazione meccanica, scendendo nei dettagli di parti, assiemi, lamiere e altri utilizzi ancor più particolari.

Sussiste però un fattore che fa aguzzare sempre più l’ingegno dei professionisti: il costo. Il prezzo di un programma fa prendere in considerazione varie alternative prima di investire su uno strumento di lavoro, soprattutto se la differenza è consistente. A ben vedere, il blasone e la storia del marchio Autodesk, riportati nella quotidianità faticano a competere con i costi. Ovviamente a parità di prestazioni. Ma quali prestazioni? La risposta giusta sarebbe “quelle che servono”, ma vuol dire poco e presuppone che si sappia esattamente di cosa si ha bisogno, cosa non sempre così scontata.

Una delle prime armi che deve mettere in campo un software che si proponga come alternativa migliore ad AutoCAD è l’interfaccia utente quasi uguale o molto simile. È il modo migliore per far sentire l’utente navigato a proprio agio fin da subito e il neofita di fronte a un programma che sembra praticamente la stessa cosa.

Tuttavia non è per niente raro che i programmi alternativi offrano svariati comandi aggiuntivi, quasi per andare incontro alle richieste di chi rileva qualche carenza nel prodotto principe. Palette di comandi note, ma con un pulsante in più, menu con funzioni conosciute e altre aggiuntive per espandere le possibilità del disegnatore in modo coerente. Insomma, un buon modo per risultare migliore di AutoCAD sarebbe far trovare all’utente esperto il comando che gli mancava, proprio lì dove si aspetterebbe che fosse.

Le software house più agguerrite propongono versioni che ricalcano proprio quelle di Autodesk, quindi una versione solo 2D, come AutoCAD LT e una più corposa che contempla anche il 3D, come la versione Full. Così si aumenta la facilità di paragone tra due programmi analoghi, a meno del prezzo che di norma è ben diverso, basta dare un’occhiata ai prezzi di BricsCAD Lite e Pro.

Infine ci sono le prestazioni. Non che contino meno, è solo che per valutarle bene, nella peculiarità del lavoro del singolo professionista, serve del tempo: bisogna provare il prodotto a proprio modo. Anche in questo caso il ventaglio degli elementi da paragonare può essere molto ampio e personale, ma si può iniziare concentrandosi su alcuni fattori essenziali per poter mettere a fuoco i pro, i contro e operare la scelta migliore.

Si comincia dalla leggerezza e facilità di installazione, due aspetti che non sono esattamente il punto di forza di AutoCAD. Download veloce, multilingua, cross-platform, facilità di attivazione licenza e voracità di risorse hardware, sono tutti punti sui quali si può far leva, anche solo per testare le versioni di prova di uno dei software CAD alternativi ad AutoCAD.

Non dover comprare un computer nuovo, avere una percezione di normale fluidità durante operazioni di disegno 2D e 3D, sono tutti aspetti che si possono valutare anche in termini di euro, oltre che di comodità.

L’alternativa per collaborare con AutoCAD c’è e serve il formato DWG

Un programma alternativo ad AutoCAD deve poterci parlare agevolmente, se no è una sfida persa in partenza. Il formato file tipico di AutoCAD è il DWG e ovviamente è il più diffuso. In qualsiasi studio di progettazione, “un dwg” è un file di disegno tecnico vettoriale CAD (di AutoCAD).

Quindi si può competere sul prezzo, sulle funzioni e su tanto altro, ma sul formato bisogna parlarsi. Senza scendere nei dettagli di versioni e proprietà del formato DWG e della sua evoluzione storica, l’importante è che un software CAD alternativo ad AutoCAD deve essere nativo DWG. Vuol dire che su Salva col nome… la prima (se non l’unica) opzione deve essere quella. 

Il motivo, prima che commerciale, è di tipo professionale: tutti i professionisti collaborano con altri professionisti, più la cosa è semplice, più è proficua. Parlare la stessa lingua (il DWG) serve proprio a questo, a non aver problemi.

Le prestazioni e la facilità di BricsCAD in alternativa ad AutoCAD

Continuando sul tema della migliore collaboratività, la possibilità di dialogare agevolmente tra diversi sistemi operativi, Windows, macOS e anche Linux, godendo di un’interfaccia utente identica nelle tre versioni, è un aspetto che porta vantaggio e flessibilità agli utenti.
Inoltre è una caratteristica piuttosto rara nel panorama dei software CAD 2D e 3D ed è pure sintomo di serietà della casa che sviluppa BricsCAD, un programma che si pone come alternativa migliore ad AutoCAD, che su questo aspetto specifico non ha mai brillato.
L’interfaccia di AutoCAD per Windows non è identica a quella per macOS, piattaforma sulla quale Autodesk non ha mai avuto gran continuità, né successo.

Il fatto di essere un software perfettamente cross-platform potrebbe lasciare indifferente chi ha da sempre usato solo Windows. Tuttavia ha dei risvolti positivi per quanto riguarda la maggior apertura di BricsCAD verso settori di mercato specifici che storicamente apprezzano le altre piattaforme, si pensi al mondo del design per macOS. Utenti diversi tra loro arricchiscono la community e l’esperienza degli sviluppatori, con logiche ricadute positive sulla miglior qualità del programma che si sviluppa e aggiorna in modo consistente di versione in versione.

Se a questo si aggiunge la snellezza di BricsCAD (dal pacchetto d’installazione alla gestione di file complessi), la flessibilità delle licenze di rete flottanti e non uninominali, si può anche considerare di rivitalizzare un Pc in chiave Linux, piuttosto di comprarne uno nuovo con maggiori prestazioni.
In fin dei conti, se una volta avviato il computer si usa per buona parte della giornata lo stesso software di disegno, che ha la stessa interfaccia utente e scambia tranquillamente file con gli altri, non è che il sistema operativo abbia tutta questa importanza, perché quasi non si vede.
Oppure, considerato che anche la licenza singola consente due postazioni non contemporanee, qualche volta si può ancora usare il laptop da casa, anche se non dispone di grandi prestazioni.

Paragone costi AutoCAD e BricsCAD

Con AutoCAD non c’è alternativa alle licenze a noleggio

Da qualche anno a questa parte stanno prendendo piede in tutti i settori del software le licenze in abbonamento, ossia il noleggio per un certo periodo di tempo di un prodotto che di fatto non si possiede e che termina di funzionare alla data di scadenza

È un ottima soluzione di cui anche BricsCAD dispone, perché può fornire una certa convenienza fiscale e offre maggiore scalabilità agli studi più grandi e strutturati, cosa che l’acquisto di ulteriori licenze rende ben più impegnativa.

Anche per il libero professionista, il noleggio può essere un modo di testare il programma per un periodo di tempo esteso, senza investimenti iniziali. In fin dei conti il noleggio può essere un’ottima alternativa all’acquisto.

Tutto ciò non toglie che ci sia ancora chi preferisce possedere i propri strumenti di lavoro, senza il cruccio che si possano “spegnere” per via di un rinnovo dimenticato. Non vuol dire che l’acquisto sia l’opzione per gli sbadati, è invece una scelta più conveniente del noleggio nel medio termine, anche considerando di mantenere BricsCAD sempre aggiornato con il contratto di manutenzione che assicura anche l’assistenza tecnica.
Con BricsCAD in Licenza perenne, bastano pochi anni di solo Contratto di manutenzione per rientrare dell’investimento iniziale, rispetto al noleggio che, sebbene sia meno caro di AutoCAD, prevede comunque un costo costante nel tempo.

BricsCAD Lite

Licenza Perenne a partire da

€ 590

BricsCAD Pro

Licenza Perenne a partire da

€ 1265

BricsCAD Mechanical

Licenza Perenne a partire da

€ 1780

BricsCAD BIM

Licenza Perenne a partire da

€ 1890
BricsCAD Lite planimetria edificio 2D

Scegliere l'alternativa con supporto tecnico, stabilità e prestazioni

Il miglior corredo che si può aggiungere a un software professionale di valore è un ottimo servizio di supporto tecnico, che si dimostri rapido nel fornire risposte qualificate. Quando si prende in considerazione un’alternativa ad AutoCAD e si vuole andare sul sicuro, questo è un elemento che può fare la differenza.
EmiCAD vanta un’esperienza pluriennale sia nell’assistenza al cliente, che come sviluppatore di applicativi per BricsCAD, nonché una lunga partnership con l’azienda produttrice Bricsys.
In più, nel 2022 EmiCAD è diventata Bricsys Elite Partner per l’Italia, il che significa essere a stretto contatto con gli sviluppatori del programma e quindi poter offrire soluzioni in tempi rapidi ai propri utenti, anche nei casi più complessi.

L’esperienza di EmiCAD nel supporto tecnico e il proficuo dialogo che mantiene nel tempo con i propri utenti, fa constatare che chi si sceglie di migrare da AutoCAD a BricsCAD si basa quasi sempre su alcune qualità determinanti:

  • BricsCAD non è un clone a basso costo di AutoCAD, ma lo sopravanza per ricchezza di funzioni e comandi specifici, oltre che per versioni verticali come BricsCAD BIM e Mechanical;
  • BricsCAD non ha eguali in termini di compatibilità con il formato DWG di AutoCAD, nonché con le su API (LISP, C/C++, VB/VBA/VB.NET), questo si traduce nel mantenere il proprio archivio di file e routine perfettamente agibile nel tempo;
  • BricsCAD è più snello, pertanto risulta solido e performante a cominciare dall’installazione che occupa molto meno spazio disco, ma soprattutto nel buon utilizzo di RAM e processori che gli consentono di gestire in modo fluido e veloce file di grandi dimensioni, viste 3D complesse, file raster estesi, e nuvole di punti corpose.
Logo BricsCAD Lite

Il software CAD per disegno 2D potente e conveniente

Logo BricsCAD Pro

Per progetti in 2D e 3D con ampio supporto di applicazioni esterne

Logo BricsCAD BIM

Il Building Information Modeling
con Intelligenza Artificiale

Logo BricsCAD Mechanical

Progettazione meccanica avanzata con modellazione 3D diretta