ANNUNCIO IMPORTANTE !
Webinar gratuito – Stai progettando un prodotto, assicurati che sia facilmente assemblabile utilizzando le funzioni di ispezione. Se, invece, hai terminato di progettarlo e devi spiegare come assemblarlo, scopri come ottenere esplosi dettagliati e chiare istruzioni di montaggio. – mercoledì 15 maggio, ore 10:00 – iscriviti gratis
Categorie

Vincoli Parametrici 2D

I vincoli parametrici 2D vengono utilizzati per mantenere le relazioni e il controllo delle dimensioni della geometria 2D. La Bricsys punta molto sulle funzionalità parametriche. Per saperne di più leggi anche l’articolo: Parametrizza automaticamente in BricsCAD V19.
È possibile utilizzare i vincoli parametrici 2D per creare più “versioni” di un elemento senza dover ridisegnare l’oggetto da zero. Questo è molto utile quando si lavora con i blocchi. Se sei interessato ti consiglio di seguire il Blog perché verranno pubblicati altri articoli prossimamente su questo argomento.

Devi sapere che esistono due tipologie di vincoli: geometrici e dimensionali. È buona norma applicare prima i vincoli geometrici e successivamente i vincoli dimensionali. Ma non preoccuparti se non segui alla lettera questa buona regola. Puoi comunque intervenire in qualsiasi momento, funziona (quasi) sempre. Cominciamo!, si parte dai vincoli geometrici.

Vincoli geometrici

I vincoli geometrici controllano le relazioni tra gli elementi.
I vincoli paralleli vengono utilizzati per garantire che i lati rimangano paralleli quando viene spostato un punto.

Vincoli parametrici

 

Qui vengono usati i vincoli paralleli.

 

L’aggiunta di un vincolo perpendicolare mantiene la relazione perpendicolare tra i lati. Questo modifica il comportamento dell’oggetto quando un punto viene manipolato.

Vincoli Parametrici

 

E’ stato aggiunto un vincolo perpendicolare.

 

C’è spesso più di un modo per vincolare un disegno e ottenere lo stesso risultato. Vedi questo esempio:

Vincoli parametrici

 

A sinistra: vincolato con i lati paralleli e l’angolo in basso a sinistra perpendicolare.
A destra: vincolato ad avere i lati opposti con la stessa lunghezza e con l’angolo in alto a destra a 90°, entrambi questi vincoli mantengono la forma rettangolare. Tuttavia, varia il modo in cui possono essere manipolati.

 

Le coincidenze controllano come gli elementi separati (ad esempio le polilinee) rimangano collegati negli stessi punti. Con BricsCAD è possibile creare automaticamente vincoli coincidenti. Avvia il comando Vincolo Coincidente>Vincolo auto: seleziona tutte le entità o scegli quelle desiderate e premi Invio. Questo può essere molto utile quando si creano oggetti più complessi. È preferibile utilizzare per primo il Vincolo auto, prima di aggiungere altri vincoli, in questo modo è più facile controllare che tutto sia collegato nel modo in cui ci si aspetterebbe.

Vincoli Dimensionali

I vincoli dimensionali sono usati per controllare le dimensioni di un’entità, come lunghezza, angolo, raggio o diametro. Sono i miei preferiti perché non controllano solo la lunghezza, ma possono controllare un insieme di cose.

vincoli lineari mantengono le entità parallele, mentre i vincoli orizzontali e verticali mantengono i vincoli rispettivamente orizzontali e verticali, pur mantenendo la distanza.

I vincoli allineati sono utili per le linee disegnate su un angolo non standard o per le quali non è necessaria una relazione più specifica.

I vincoli dimensionali possono essere impostati come dipendenti da altri vincoli. Ciò significa che quando si modifica il valore di un vincolo, gli altri vincoli cambiano automaticamente in modo proporzionale.

Vincoli Parametrici 2D

 

Qui il cerchio rimane al centro del riquadro perché i vincoli applicati dal lato del rettangolo al centro del cerchio sono lunghezza/2 e larghezza/2.

 

I vincoli angolari sono utili per porte e oggetti rotanti.

Vincoli Parametrici 2D

 

Questa porta è stata creata come un blocco dinamico e può essere ridimensionata e ri-orientata per adattarsi ai requisiti del disegno.

 

A volte i vincoli potrebbero sembrare complicati da utilizzare, ma invece sono piuttosto semplici. Nell’esempio seguente ho utilizzato Vincolo Auto per mantenere coincidenti i punti finali delle polilinee, successivamente ho vincolato le articolazioni delle braccia e delle gambe per mantenerle della stessa lunghezza su entrambi i lati e, infine, ho reso tutte le distanze proporzionate al raggio della testa.

Vincoli Parametrici 2D

 

I vincoli qui inseriti indicano che le braccia e le gambe devono essere proporzionali alla testa indipendentemente dalla posizione e dalle dimensioni

Modifica dei vincoli parametrici 2d

Utilizza i pannelli Proprietà e Navigatore Meccanico per modificare e gestire i tuoi vincoli parametrici 2d.

Nel pannello Proprietà puoi rinominare i vincoli in maniera più significativa. Ad esempio “lunghezza” o “angolo sinistro”. Puoi anche modificare il valore numericamente o formalmente. Ad esempio: lunghezza = 20 o lunghezza = larghezza / 2. Quest’ultimo significa che se la larghezza fosse cambiata a 20 la lunghezza diventerebbe automaticamente 10.

Vincoli parametrici 2D

 

A destra: il pannello delle proprietà. Clicca sull’icona grigia per visualizzare la formula.
A sinistra, i valori dei vincoli nel Navigatore Meccanico. Utilizza la tabella in basso a sinistra per modificare i valori.

 

Puoi anche cambiare il valore in una variabile come “x”. Clicca con il tasto destro sul Navigatore Meccanico (nel nome del file o nella sezione Parametri) > Aggiungi nuovo parametro . È quindi possibile impostare il valore di “x” per esempio raggio+20. Questo può essere utile per le serie polari.

Vincoli Parametrici 2D

 

Modificando il raggio, posso cambiare automaticamente il numero di posti attorno al tavolo usando i blocchi parametrici.

 

È inoltre possibile eliminare automaticamente i vincoli con Elimina Parametro Non Utilizzato o eliminare tutti i vincoli con Elimina Vincoli 2D.

Non perdersi tra i vincoli…

I vincoli geometrici e dimensionali possono essere attivati e disattivati in modo indipendente con i comandi Mostra / Nascondi. Puoi anche scegliere di nascondere i vincoli specifici che ti intralciano. Quando selezioni un oggetto, appariranno i vincoli a esso applicati, anche quando tutti i vincoli sono nascosti.

Avvertenza: puoi sempre utilizzare Tab per passare da una selezione all’altra trascinando il mouse su oggetti a più livelli.

Se hai bisogno di vedere quali vincoli sono applicati a un dato oggetto, trascina il mouse sul disegno sopra l’icona del vincolo. Diventerà blu. Una piccola croce bianca ti mostrerà il punto vincolato, mentre gli elementi vincolati vengono visualizzati come linee tratteggiate.

Vincoli Parametrici 2D

 

Passa il mouse sopra una finestra di vincoli per visualizzare il vincolo.

 

La cosa migliore comunque, è che puoi animare i vincoli per vedere come influenzano l’oggetto. Clicca semplicemente con il tasto destro del mouse sul vincolo nel Navigatore Meccanico e seleziona Animare. Leggi anche l’articolo: Animare in BricsCAD Mechanical.

Vincoli Parametrici

 

È così felice dei vincoli che sta saltando di gioia 🙂

Sei nuovo di BricsCAD?

BricsCAD è il CAD dwg che porta il tuo livello di progettazione ad un livello superiore.

Tipologie di licenze Singole | Volumi | Network
Disponibilità di acquisto a noleggio oppure in licenza perenne.
In dotazione sulle principali piattaforme Windows | Mac | Linux

Condividi articolo: