ANNUNCIO IMPORTANTE !
Webinar gratuito – Stai progettando un prodotto, assicurati che sia facilmente assemblabile utilizzando le funzioni di ispezione. Se, invece, hai terminato di progettarlo e devi spiegare come assemblarlo, scopri come ottenere esplosi dettagliati e chiare istruzioni di montaggio. – mercoledì 15 maggio, ore 10:00 – iscriviti gratis
Categorie

Come lavorare con parti in lamiera in BricsCAD Mechanical

Progetto lamiera BricsCAD Mechanical

Che vi occupiate di carpenteria, progettazione, produzione o qualsiasi altro settore che richieda lo studio di elementi metallici, il modulo Lamiera presente in BricsCAD Mechanical può essere l’alleato che fa per voi.

In questo articolo vedremo le funzionalità a disposizione per affrontare i primi passi in un progetto di lamiera: dalla modellazione, allo spiegamento, passando per l’aggiunta di dettagli, ecco per voi tutti gli strumenti illustrati.

Impostare il progetto

Prima di entrare nel vivo della creazione delle nostre lamiere, abbiamo bisogno di fare alcune considerazioni generali riguardo impostazioni, gestione e organizzazione del nostro progetto.

Anche le lamiere in BricsCAD possono essere altamente personalizzate quindi è importante sapere dove trovare gli strumenti di configurazione. Nella nostra finestra IMPOSTAZIONI troveremo infatti una sezione completamente dedicata, dove potremo scegliere tutti i parametri iniziali come spessore o raggio di piegatura; o ancora i layer e i colori che verranno utilizzati nella creazione delle viste di spiegamento.

Impostazioni lamiera
Impostazioni lamiera

Questi valori potranno essere salvati in un template che potrete poi riutilizzare successivamente. Avrete dunque diverse configurazioni a disposizione a seconda della lamiera che vorrete creare.

 

All’interno del file, poi, il nostro punto di riferimento sarà (come per qualsiasi progetto meccanico) il nostro Navigatore Meccanico.

Qui all’interno sarà facile identificare il numero di corpi (quanti pezzi compongono la nostra lamiera), le funzioni varie (flange, pieghe, giunzioni etc…) che nel modello saranno mostrate con differenti colori, e le proprietà generali come fattore K, raggi di piegatura e simili.

Navigatore lamiera
Navigatore lamiera

Creare una lamiera

Ci sono diverse tecniche che si possono sfruttare per creare degli elementi Lamiera in BricsCAD. Questo per permettervi di ottenere i risultati che desiderate nel modo più adatto alla situazione combinando le varie metodologie.

Da 2d a 3d: creare un carter

Il primo metodo consente di partire da dei semplici profili bidimensionali. Sarà sufficiente iniziare tracciando una entità bidimensionale polilinea che rappresenterà l’andamento della “sezione” della nostra lamiera; il comando SMESTRUDI poi ricaverà da questo profilo la lamiera 3d completa di pieghe. Potremo poi decidere se il profilo di partenza tracciato dovrà corrispondere alla faccia interna, esterna o all’asse della lamiera stessa.

Disegno step by step

Il successivo metodo per realizzare una lamiera che proponiamo, consiste nel modellare le varie flange “manualmente”: il comando SMFLANGIA infatti, consente di partire da un semplice profilo 2d e di generare da questo la flangia che diventerà la nostra base di partenza.

Da questa sarà poi facile andare a creare le successive parti connesse utilizzando ad esempio SMFLANGIADASPIGOLO che non solo creerà la nuova flangia, ma genererà eventuali funzioni annesse, come pieghe, giunzioni e scarichi. Questo metodo permetterà di gestire facilmente tutta la nostra lamiera parte per parte, con alta precisione e studio dettagliato.

Inoltre, BricsCAD è talmente intelligente da riuscire sempre a interpretare l’intento progettuale (ad esempio l’ingombro totale del nostro elemento) e non dovremo preoccuparci di variazioni non previste durante la modellazione.

Da solido 3d a lamiera

Il punto forte di BricsCAD: la conversione dei solidi in elementi producibili. I comandi SMCONVERTI e SMVELOCE consentono di passare da un modello di massima preliminare al progetto di lamiera pronta alla produzione.

L’intelligenza artificiale di BricsCAD, infatti, leggerà la geometria (anche importata da altri software con formati come .step) applicando le funzioni in maniera ottimale. Il progettista mantiene sempre il controllo e può editare tutti i parametri e cambiare le funzioni per variare il risultato finale.

creazione lamiera
Creazione lamiera

Modificare una lamiera

Se è vero che gli strumenti automatici fanno risparmiare molto tempo, il progettista deve sempre essere in grado di modificare il risultato per ottimizzare la produzione o studiare varianti di progetto.

Ecco quindi che nel Ribbon dedicato agli strumenti di settore, possiamo trovare molteplici funzioni che ci permettono di editare i nostri 3d in maniera intelligente.

Alcuni esempi possono essere: SMPIEGA, SMGIUNZIONE, SMSCARICO, SMDIVIDI e altre ancora; ciò vi permetterà di arrivare al risultato che desiderate in pochi click.

Editazione lamiera

Inoltre, conoscete il Manipolatore? È uno strumento esclusivo di BricsCAD che consente di fare spostamenti lineari, rotazioni, specchiature e copie in un unico comando. Il vantaggio del suo utilizzo nelle lamiere è che potrete utilizzarlo per cambiare posizione e orientamento solo di una flangia senza variare tutte le altre collegate, mantenendo l’intento progettuale di partenza

Spiegamento di una lamiera

Ovviamente il fine ultimo sarà quello di ottenere il risultato producibile del nostro manufatto, ovvero lo spiegamento.

BricsCAD fa questa operazione in automatico, offrendo diverse possibilità al progettista. Il comando SMSPIEGAMENTO offre un risultato visivo immediato della lamiera su un piano, tenendo in considerazione pieghe e materiale grazie alla gestione del fattore K. Questo risultato potrà poi essere inserito in una tavola, esportato in formato .dxf o, data la velocità di operazione, utilizzato durante la modellazione come strumento di controllo.

Se invece volete esportare direttamente il .dxf risultante, ciò sarà possibile grazie a SMESPORTA2D. Il risultato sarà lo spiegamento composto di entità bidimensionali comprensivo di note relative alle pieghe e quota per gli ingombri totali.

E se il progetto è composto di più parti? Niente paura, l’Intelligenza Artificiale ci viene in aiuto: SMESPORTAASSIEME è qui per questo.

Grazie a una comoda finestra di dialogo, il comando ci permette di analizzare l’assieme del nostro manufatto e di farne un’esportazione automatizzata. Questa analizzerà i tipi di oggetti presenti (se si tratta di lamiere o semplici solidi) e dove possibile effettuerà lo spiegamento salvando un file per ogni oggetto con il relativo .dxf. Non solo, in caso di errori di modellazione che rendono l’oggetto non producibile, un comodo report ci avviserà di eventuali parti che necessitano di correzioni.

Report esportazione
Report esportazione

In conclusione...

Siamo arrivati al termine di questa breve ma intensa carrellata descrittiva sul set di strumenti dedicati alle lamiere. Ma non è finita qui. Se volete vedere all’opera i comandi citati, non vi resta che vedere il video che potete trovare qui di seguito. Potrete capire come BricsCAD renderà il lavoro più ottimizzato, divertente e flessibile.

E se siete curiosi di capire come BricsCAD Mechanical ha migliorato il processo produttivo della lamiera rispetto agli altri competitor, abbiamo ciò che fa per voi. Cliccate il pulsante qui di seguito per scoprire tutti i plus di questo software in continua crescita. Rinunciate alla complessità, scegliete la produttività.

Sei nuovo di BricsCAD?

BricsCAD è il CAD dwg che porta il tuo livello di progettazione ad un livello superiore.

Tipologie di licenze Singole | Volumi | Network
Disponibilità di acquisto a noleggio oppure in licenza perenne.
In dotazione sulle principali piattaforme Windows | Mac | Linux

Condividi articolo: