Spatial Manager per BricsCAD

Spatial Manager per BricsCAD

Spatial Manager per BricsCAD è un potente plug-in progettato per gli utenti che hanno bisogno di importare, esportare e gestire i dati spaziali.

In breve con Spatial Manager per BricsCAD puoi:

  • Importare/esportare dati spaziali in/da disegni BricsCAD.
  • Visualizzare entità estese e modifica delle stesse in una tavolozza.
  • Trasformare le coordinate durante l’importazione o l’esportazione.
  • Gestistire le mappe di sfondo in modo potente e facile.
  • Gestire le tabelle dati e i relativi campi.


Viene fornito in un’applicazione leggera che gira all’interno di BricsCAD. Una volta scaricato e installato l’applicativo, attiva la barra degli strumenti specifica di Spatial Manager:

Spatial Manager per BricsCAD
Clicca qui per l’elenco descrittivo dei comandi (in inglese)

Importazione in BricsCAD

Spatial Manager per BricsCAD importa dati spaziali in disegni BricsCAD nuovi o esistenti, come entità BricsCAD ed EED (Extended Entity Data).
Utilizza un potente wizard che consente all’utente di selezionare i parametri di importazione necessari per ottenere informazioni spaziali differenziate in un disegno CAD.

Spatial Manager per BricsCAD

Importazione in batch, stratificazione automatica, riempimento di poligoni, blocchi in base a valori di dati e attributi mappati, etichettatura, elevazione, spessore o filtro spaziale sono solo alcune delle funzionalità di importazione dei dati da file spaziali, server dati, archivi dati, ecc.

I “Task” salvano tutti i parametri e le opzioni dei processi di importazione.
Questo ti permette di ripetere questi processi tutte le volte che lo vorrai. Infine, è anche possibile eseguire uno o più “Task” contemporaneamente.

Guarda il video tutorial che ti mostra come importare ad esempio i Shape file in BricsCAD: Importing Shapefiles in BricsCAD

Esportazione da BricsCAD

Puoi esportare le entità dal disegno su file spaziali o su database salvando i loro Extended Entity Data (EED) come tabelle di dati alfanumerici.
Puoi inoltre selezionare i parametri di esportazione per definire tutti i dati di destinazione tra un gran numero di opzioni.

Ci sono opzioni per esportare coordinate, lunghezze o areee, entità layer, handle ed elevazioni, gli attributi e il nome dei riferimenti blocchi con le loro proprietà, i testi e le loro proprietà, ecc.
Le entità verranno automaticamente filtrate durante l’esportazione e tutte le operazioni geometriche necessarie per adattare il formato dei dati di destinazione (come la segmentazione delle entità curve) vengono eseguite automaticamente.

Guarda il video tutorial di esempio per esportare un file excel contenente le coordinate da un disegno: Coordinates to Excel from your drawing

Trasformazione di coordinate

Il software calcola le trasformazioni geometriche delle funzionalità in linea con i processi di importazione ed esportazione, che dipenderanno dal sistema di coordinate (CRS) scelto per i dati di origine e di destinazione.

Puoi scegliere i CRS appropriati da un catalogo CRS completo o da un elenco che include i CRS recentemente utilizzati.

Mappe di sfondo

Spatial Manager per BricsCAD ti consente di scegliere tra molti sfondi di Mappe di molti provider: OpenStreetMap, Bing, MapBox, Ordnance Survey, ecc. Queste mappe miglioreranno la qualità dei disegni e ti consentiranno di effettuare molti confronti e verifiche al tuo progetto.

Le immagini della mappa vengono aggiornate automaticamente quando la vista del disegno cambia (zoom, panoramica, ecc.). La risoluzione delle immagini viene automaticamente adattata alle dimensioni dello zoom.

Guarda il video tutorial: Background Maps video 1

Pubblicazione su Google Earth

Attraverso uno specifico comando puoi esportare tutte o parte delle entità, Layer visibili del disegno e relativi dati, in un file KML o KMZ (Google Earth) in un solo clic.

L’attuale organizzazione dei livelli, le proprietà dei livelli e delle entità vengono prese in considerazione quando si crea il file GE risultante.
Questo file può essere aperto in Google Earth (previa installazione di quest’ultimo).

Guarda il video tutorial: Publishing to Google Earth video

Gestione della struttura dei dati e modifica diretta dei dati

Spatial Manager per BricsCAD gestisce i dati alfanumerici che potrebbero venire collegati alle entità nei processi di importazione, ma allo stesso tempo puoi anche progettare e modificare la struttura che verrà utilizzata per memorizzare i dati. Puoi gestire poi le tabelle e i campi in base alle esigenze.

Inoltre, i valori dei dati possono essere modificati nella tavolozza dell’applicazione. Ci sono due comandi per selezionare le entità:

  • per Query;
  • in base alla Tabella a cui sono collegati.

Inoltre, l’applicazione fornisce anche un comando che consente di eseguire lo zoom sulle entità selezionate.

Guarda il video tutorial: Direct Data Edition video

Fonti di dati utente

L’applicativo Spatial Manager incorpora la tecnologia UDS per connettersi facilmente con server di database spaziali, archivi di dati e anche il modo in cui l’utente può definire il percorso di un particolare file di dati spaziali, inclusi i propri parametri di connessione.

Gli UDS evitano di inserire molti parametri di connessione, che non sono facili da ricordare e sono memorizzati all’interno delle impostazioni dell’utente per trarne vantaggio in ogni sessione di lavoro.

Edizioni e prezzi

La licenza (perpetua) viene proposta in 3 edizioni. Se desideri provarlo gratuitamente per 30 giorni, clicca qui per il download.
In seguito, per ciascuna edizione, è riportato il prezzo ed un breve elenco delle specifiche funzionalità.

Basic
169€

Standard
299€

Professional
399€

  • Importa i dati spaziali nei disegni di BricsCAD;
  • Trasforma le coordinate durante l’importazione;
  • Livello di destinazione di base o nuovi livelli di destinazione utilizzando un valore di campo;
  • Utilizza blocchi basati su campi per punti e centroidi;
  • Parametri dei Blocchi da valori di campo;
  • Etichetta le entità durante l’importazione;
  • Importazione batch;
  • Altezza e spessore dai valori dei campi;
  • Filtro spaziale;
  • Poligoni pieni e trasparenti;
  • Accesso ai file di dati spaziali:
    – SHP, GPX, KML, OSM, ecc…
    e molti altri…

Le funzionalità della Basic Edition ed inoltre:

  • Importa dati da tabelle come dati di entità estese (EED);
  • Visualizzatore dei dati estesi dell’entità (EED) e tavolozza per la modifica;
  • Collegamenti ipertestuali;
  • Interrogazione e gestione della struttura dei dati;
  • Mappe di base come sfondo:
    • Strade, satellitari, ibrido, …
    • Mappe utente (XYZ / TMS, WMS, WMTS)
    • Esporta / Importa mappe utente
    • Istantanee
  • Pubblicazione su Google Earth;
  • Accesso ai server di database spaziali:
    – SQL Server, PostGIS, ecc…
  • Accesso ad altre connessioni:
    – WFS, ODBC, ecc …
  • Gestisci schemi e tabelle.

Le funzionalità della Standard Edition ed inoltre:

  • Palette Data Grid:
    interattive e sincronizzate;
  • Esporta i dati spaziali da BricsCAD a:
    – SHP, KML, PostGIS, ecc…
  • Seleziona le entità da esportare;
  • Opzioni extra di esportazione: Handle, Layer, Coordinate, Lunghezza, Area, Elevation, Proprietà e attributi dei blocchi, proprietà Testo e Tratteggi;
    Filtro entità;
  • Trasformazione delle coordinate durante l’esportazione;
    “Task” per riprodurre uno o più processi (elaborazione in batch);

Per maggiori informazioni contattaci.
Oppure visita il canale YouTube  per dare un’occhiata ai numerosi video.


Articolo scritto da Alessio Semenzato (EmiCAD)

Condividi articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *