La parametrizzazione 2D: una guida per ottimizzare il proprio lavoro

Parametrizza

Hai mai sentito parlare di parametrizzazione? BricsCAD offre un ricco set di strumenti per rendere parametrici i tuoi blocchi così da essere flessibili alle diverse situazioni progettuali.

Magari avrai già sentito nominare i famosi Blocchi Dinamici utilizzati in un altro CAD: la parametrizzazione è la valida alternativa, per certi versi ancora più potente poichè non lavora solo con il 2D ma anche con il 3D, senza dover imparare nulla di nuovo.

Ma che cosa significa parametrizzare? Vuol dire prendere il disegno di una porta, per esempio, e far sì che questo possa andare bene per un foro di 80 cm, di 90 cm, di 100 cm e così via; il tutto cambiando un solo valore e senza dover mai toccare linee ed archi. Un bel risparmio di tempo nel lavoro di tutti i giorni, no?

In questo articolo ti spiegheremo il flusso di lavoro per parametrizzare un blocco (una porta ad anta) per poterlo tenere in libreria e riutilizzarlo più e più volte. Alla fine dell’articolo troverai un video tutorial che potrai seguire passo-passo, tuttavia prima di vederlo ti consiglio di leggere il seguente articolo.

Il Ribbon “Parametrico” e il pannello “Parametri e vincoli”

Questi saranno i due punti di riferimento che useremo per creare e controllare i nostri vincoli e parametri.

Il Ribbon Parametrico

Parametrizzazione
Ribbon

Qui troverai tutti gli strumenti di cui avremo bisogno e che useremo.

Come vedi, è suddiviso in 4 settori che ci facilitano il riconoscimento della relativa funzione e la gestione del flusso di lavoro.

Le prime due schede sono dedicate ai vincoli veri e propri, di tipo Geometrici e Dimensionali (nei paragrafi successivi vedremo cosa sono e come si distinguono); troviamo poi una scheda Gestisci che permette di eliminare vincoli, aprire il pannello dedicato o creare parametri; infine, una sezione generica Blocchi Parametrici contenente alcune funzionalità extra.

Il Pannello Parametri e Vincoli

Parametrizzazione
Il pannello di riferimento Parametri e Vincoli

Oltre al Ribbon, utilizzeremo questo Pannello. Ci permette di tenere sotto controllo, dividendoli in due sezioni, i parametri aggiunti e i vincoli applicati così da verificarne il comportamento e gestirli.

Per ciascun vincolo e parametro avremo una colonna Espressione editabile e una Valore con il risultato.

La geometria

Cominciamo ora a entrare nel vivo del processo.

Quando dobbiamo progettare un blocco parametrico, il primo passo da fare è quello di andare a disegnare la base di partenza.

Questa sarà realizzata con semplici entità 2d che già ben conoscete, come linee, polilinee, archi e così via.

Andremo dunque a disegnare la nostra porta in una modalità ancora statica, facendo attenzione a:

  1. Tenere un punto di riferimento posizionato all’origine. Questo ci permetterà di avere un punto di inserimento del blocco preciso e conosciuto;
  2. Disegnare le linee dei muri. Queste saranno successivamente utilizzate per un inserimento guidato;
  3. Disegnare il simbolo di apertura della porta.
Parametrizzazione
Il disegno di base

I vincoli

Vincoli geometrici

Una volta completata la grafica del nostro bocco dovremo iniziare a vincolarlo. Cosa significa? Vuol dire andare a istruire BricsCAD riguardo la posizione e il comportamento delle varie entità rispetto all’insieme.

Partiremo dai vincoli geometrici: questi consentono di fissare le relazioni tra i vari oggetti per evitarne la deformazione.

Rientrano tra questi vincoli come Coincidente (due entità saranno sempre vincolate tra loro rispetto a un punto specificato), Collineare (in cui due linee sono obbligate a muoversi sempre all’unisono rispetto alle coordinate), Parallelo (che obbliga due linee ad essere sempre parallele tra loro), Orizzontale e Verticale (che obbligano le linee a restare sempre lungo l’asse x o y) e altri ancora.

Ci serviranno per far sì che al variare delle dimensioni della nostra porta le entità non si muovano in maniera anomala e non si deformino. Ciascun vincolo sarà rappresentato con un’icona affiancata agli oggetti coinvolti nel vincolo stesso.

Parametrizzazione
I vincoli geometrici

I vincoli dimensionali

Passiamo poi ai vincoli dimensionali; non prendere paura dall’immagine qui sotto! É tutto più semplice di quanto sembri.

Questi permettono di fare due operazioni:

  1. Fissare in modo permanente delle dimensioni, per far si che gli oggetti non si deformino. Lavorano dunque in concerto con i vincoli geometrici;
  2. Determinare delle quote modificabili e quindi di per sè già, in un certo senso, parametriche.

Permettono dunque di gestire la geometria stessa delle entità e ci permettono di quotare correttamente gli oggetti anche sfruttando delle formule che coinvolgono altri vincoli così da creare relazioni tra loro e proporzioni.

Alcuni di questi vincoli sono Lineare (che fissa la dimensione totale di una linea ), Angolare (permette di individuare un angolo tra due entità) o Raggio (come dice il nome, imposta il raggio di un arco o cerchio).

Parametrizzazione
I vincoli dimensionali

Attenzione!!! Quello che ti stiamo presentando non è un flusso di lavoro fisso: sei sempre in tempo ad aggiungere i vincoli, man mano che ti accorgi che sono necessari o a correggere comportamenti anomali cambiando un vincolo in qualsiasi momento.

Utilizzare i Parametri Utente

Una volta vincolata tutta la nostra figura, possiamo cominciare a inserire i nostri Parametri Utente.

Si tratta di valori adimensionali che possiamo sfruttare in tutte le maniere che vogliamo: per impostare una dimensione, un angolo o ancora per esempio il numero di elementi in una serie

Parametrizzazione
I parametri utente

Ci basterà aggiungere i due parametri a noi necessari e andare a collegare a questi tramite il campo Espressione tutti i vincoli correlati.

Parametrizza automatico

Facciamo presente che esiste anche una funzionalità di parametrizzazione automatica.

Il comando VINCAUTO utilizza l’intelligenza artificiale di BricsCAD per inserire in autonomia tutti i vincoli e parametri che il software reputa necessari in base al disegno geometrico. Non lasciarti però prendere la mano, deve essere utilizzato con criterio e affiancarti nella progettazione, così da offrire un’ottima base di partenza su cui poi lavorare.

Vedremo insieme un esempio di utilizzo intelligente nel video.

Impostare delle Curve di Riferimento

L’ultimo passaggio sarà impostare le linee che rappresentano il muro come Curve di Riferimento. Questo consente a BricsCAD di prendere queste linee come indicazione durante l’inserimento del blocco parametrico e di operare in maniera simile ai comandi Copia Guidata o Sposta Guidata (per approfondire, QUI un articolo dedicato).

Troviamo il comando dedicato nell’ultima scheda del Ribbon con le funzionalità extra e le linee verranno automaticamente spostate in un layer REFERENCE_CURVE dedicato.

Parametrizzazione
Le curve di riferimento

Inserire il blocco

Non ci resta che inserire il nostro disegno come blocco adottando uno dei diversi metodi a nostra scelta (nel video utilizzeremo il pannello libreria). Vedrete come verrà effettuato in prima battuta un inserimento intelligente sfruttando le linee di riferimento.

Nel pannello proprietà avremo così a disposizione i nostri parametri editabili e combinando l’utilizzo a Copia Guidata, in pochi clic potremo inserire tutte le nostre porte!

Bene, ora sappiamo tutto di come funziona la teoria; scarica al seguente link il file base utilizzato e il risultato finale, così da seguire passo passo il flusso di lavoro:

E veniamo al dunque con la pratica. Goditi il video!

Vuoi conoscere qualche altra funzionalità aggiuntiva? Guarda anche questo secondo video e diventa un maestro della parametrizzazione 2D! Buona visione!

Sei nuovo di BricsCAD?

BricsCAD è il CAD dwg che porta il tuo livello di
progettazione ad un livello superiore.
Tipologie di licenze Singole | Volumi | Network
Disponibilità di acquisto a noleggio oppure in licenza perenne.
In dotazione sulle principali piattaforme Windows | Mac | Linux

Scarica la Trial di BricsCAD
Condividi articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.