La consultazione della cartografia catastale Web Map Service (WMS) con BricsCAD

Web Map Service

In questo articolo ti parlerò della consultazione della cartografia catastale mediante Web Map Service (WMS) con BricsCAD.

L’agenzia delle Entrate offre gratuitamente il servizio di consultazione della cartografia catastale mediante il collegamento Web Map Service (WMS). Il servizio consente di visualizzare molti contenuti delle mappe catastali, integrati con altri dati territoriali.In questo articolo ti parlerò della consultazione della cartografia catastale mediante Web Map Service (WMS) con BricsCAD.

Per prima cosa apri un nuovo disegno in BricsCAD (installa l’ultima versione/prova il software gratuitamente per 30 giorni) e predisponi un disegno sul quale sovrapporre la cartografia catastale (rilievo topografico, lottizzazione, estratto P.R.G., ecc…).

Ora vai nel menu a tendina “Inserisci” dove trovi i due comandi che andrai ad utilizzare: “Posizione Geografica …” e “Collega Mappa …”, da eseguire secondo l’ordine che ti propongo.

Posizione Geografica

Devi sapere che il servizio di consultazione della cartografia catastale rende disponibili i dati nel Sistema di riferimento geodetico nazionale identificativo EPSG 6706, costituito dalla realizzazione ETRF2000 del Sistema di riferimento geodetico europeo ETRS89.

Il codice EPSG 6706 identifica un sistema di riferimento geografico e non dispone di un corrispondente sistema di proiezione. In questo esempio utilizzeremo sistemi di riferimento alternativi con proiezione, relativi alla realizzazione ETRF89, identificati con i codici EPSG 25832, 25833, 25834.

Con il comando “Posizione Geografica…” di BricsCAD determinerai il sistema di riferimento geografico del nostro modello. Nel prossimo paragrafo ti farò vedere passo-passo come compilare correttamente la finestra di dialogo.

Istruzioni su come compilare la scheda della posizione geografica

Qui sotto ti ho riportato la finestra di dialogo che appare una volta che avrai avviato il comando “Posizione Geografica…” e le istruzioni di compilazione. Ti ricordo che il comando si trova nella barra dei menu, in corrispondenza del menu a tendina “inserisci”.

Cartografia catastale

  1. Indica il sistema di riferimento Geografico EPSG 25832 oppure 25833. Il territorio Italiano è suddiviso nei due fusi UTM 32 Nord (ovest) e UTM 33 Nord (est). Devi indicare il sistema di riferimento che comprenda la zona interessata dal tuo disegno. La differenza influisce prevalentemente sulla direzione del Nord (vedi punto 7):Cartografia catastale
  2. Attiva la memorizzazione della posizione geografica nel disegno;
  3. Indica le coordinate geografiche di un punto di riferimento nel disegno. Esistono vari software di conversione di coordinate cartesiane in geografiche, a seconda del sistema di riferimento adottato. La via più semplice è quella di utilizzare Google Earth, aggiungere un segnaposto nel punto di riferimento e leggere le corrispondenti coordinate geografiche. Presta attenzione però che le unità adottate in Google Earth e BricsCAD siano coerenti (Decimali Lat/Long, oppure Gradi Minuti secondi Lat/Long);
  4. Definisci l’orientamento “Nord – Est”;
  5. Seleziona il fuso orario “Amsterdam, Berlin, Bern, Rome, ….”
  6. Indica il punto di riferimento al quale hai assegnato le coordinate geografiche al punto 3;
  7. Definisci l’angolo di scostamento nella direzione del Nord. Se le tue coordinate cartesiane sono quelle catastali (Cassini-Soldner), solitamente questo valore è intorno ai ± 3 °, a seconda del sistema di riferimento geografico adottato al punto 1.

Conferma ora con il tasto OK e se la procedura è stata eseguita correttamente dovresti visualizzare un pallino rosso (posizione geografica) in corrispondenza del punto di riferimento. Accertati che la variabile “GEOMARKERVISIBILITY” sia impostata su ON.

Arrivato a questo punto, puoi ora procedere con il collegamento alla cartografia Catastale. Per far questo dovrai utilizzare il comando “Collega Mappa…”. Nel prossimo paragrafo ti spiegherò come utilizzarlo.

Collega Mappa

Con questo comando attiverai in BricsCAD il collegamento alla cartografia catastale mediante lo standard Web Map Service (WMS).
Il comando “Collega Mappa…” si trova in corrispondenza del menu a tendina “inserisci” nella barra dei menu.
Nel prossimo paragrafo ti farò vedere passo-passo come compilare correttamente la finestra di dialogo.

Istruzioni su come compilare la scheda Connessione Mappa

Cartografia catastale

  1. Inserisci il nome della nuova connessione;
  2. Riporta l’indirizzo WMS seguente: https://wms.cartografia.agenziaentrate.gov.it/inspire/wms/ows01.php
  3. Seleziona lo standard 1.3.0

Una volta inseriti i dati conferma con il tasto “Connetti” , passando cosi alla successiva finestra di dialogo. Ecco i parametri della nuova schermata e successivamente le istruzioni di compilazione:

Cartografia catastale

  1. Indica il sistema di riferimento Geografico EPSG 25832 oppure 25833 (comunque quello utilizzato precedentemente con il comando Posizione geografica – vedi paragrafo sopra);
  2. Seleziona l’area interessata sulla quale sovrapporre la cartografia catastale. Evita di selezionare una zona eccessivamente estesa in quanto vi è un limite relativo alla dimensione massima della mappa di dimensioni 2048×2048;
  3. Agisci sulle freccette per impostare una risoluzione a terra che determini una dimensione accettabile del download;
  4. Attiva l’opzione “Unisci i layer selezionati in un singolo layer”. Questa impostazione è importante perché altrimenti viene creata un’immagine per ogni livello selezionato e l’insieme dei livelli risulta di difficile lettura poiché le immagini non sono trasparenti;
  5. Seleziona i livelli che vuoi scaricare. Attenzione a non attivare i livelli “cartografia Catastale” e “Province-Uffici” perché non ancora disponibili e impedirebbero il download anche degli altri livelli utilizzabili.

Conferma una volta terminata la compilazione con il tasto Aggiungi. Se la procedura è stata eseguita correttamente ti apparirà la seguente schermata:

Cartografia catastale

La cartografia Catastale è inserita come riferimento ad una immagine esterna che viene scaricata e collocata dal programma nella stessa cartella del disegno corrente. Questo significa che l’immagine può essere spostata o ruotata per correggere eventuali minimi errori di posizionamento. L’immagine non è trasparente, quindi ricordati di portarla in secondo piano rispetto alle altre entità del disegno.

Esportazione in Google Earth con l’applicativo DTSCad

DTSCad è un applicativo topografico che opera direttamente nell’editor grafico di BricsCAD (https://www.bricsys.com/applications/a/?dtscad-2018-a1201-al2133).
E’ stato ideato e progettato per la restituzione di rilievi topografici, per la progettazione tridimensionale e la topografia catastale.

Con il modulo T17-Earth del software DTSCad puoi esportare la cartografia catastale e le entità vettoriali direttamente in Google Earth.
Per farlo è sufficiente definire i parametri della seguente schermata.

Istruzioni su come compilare la scheda di esportazione

  • Posizione cartesiana e geografica del punto di riferimento;
  • Rotazione del disegno rispetto al Nord geografico
  • Opacità delle entità grafiche compresa la trasparenza delle immagini;
  • Parametri grafici;
  • Etichette per i punti topografici;
  • Le entità da esportare.

Cartografia catastale

Il programma produce un file con estensione “.KMZ” visualizzabile direttamente in Google Earth.
Se in fase di esportazione imposti correttamente la trasparenza delle immagini, potrai sovrapporre la cartografia catastale al territorio:

Cartografia catastale

 

Per maggiori informazioni sull’applicativo DTSCad consulta il sito www.fabriziocomiotto.it
oppure visita il canale YouTube https://www.youtube.com/user/domcele

Articolo scritto da Fabrizio Comiotto
Condividi articolo:

2 thoughts on “La consultazione della cartografia catastale Web Map Service (WMS) con BricsCAD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *